-16%Young Sleek & Full Of Hell by Aaron Rose Drago Books

Young Sleek & Full of Hell

Aaron Rose

€31 €26

Specifiche

  • ISBN: 978-88-88493-32-8
  • Dimensioni: 24 x 17 x 4 cm
  • Autore: Aaron Rose
  • Formato: Softcover
  • Pagine: 224
  • Data di pubblicazione: 2005
  • Lingua: INGLESE

About the book

Dal 1992 al 2002, la Alleged Gallery di New York ha rappresentato un terreno fertile e ha svolto il ruolo di complice accondiscendente per alcune delle più importanti e rappresentative mostre dell’arte americana contemporanea che sono mai state organizzate in quegli anni. Attraverso mostre e eventi che vedevano coinvolti personaggi del calibro di as Mark Gonzales, Chris Johanson, Rita Ackermann, Susan Cianciolo, Barry McGee, Margaret Kilgallen, Harmony Korine, Mike Mills, Ed Templeton, Thomas Campbell eTerry Richardson, la maggior parte dell’impatto causato dalla galleria era legato a un profondo e totale dissenso nei confronti dello stato dell’arte...Dal 1992 al 2002, la Alleged Gallery di New York ha rappresentato un terreno fertile e ha svolto il ruolo di complice accondiscendente per alcune delle più importanti e rappresentative mostre dell’arte americana contemporanea che sono mai state organizzate in quegli anni. Attraverso mostre e eventi che vedevano coinvolti personaggi del calibro di as Mark Gonzales, Chris Johanson, Rita Ackermann, Susan Cianciolo, Barry McGee, Margaret Kilgallen, Harmony Korine, Mike Mills, Ed Templeton, Thomas Campbell eTerry Richardson, la maggior parte dell’impatto causato dalla galleria era legato a un profondo e totale dissenso nei confronti dello stato dell’arte di quegli anni. Utilizzando una potente miscela di fotografie, opere d’arte e interviste con artisti, fotografi, filmmaker, musicisti, collezionisti e altri personaggi di quel dato periodo storico, Young Sleek and Full of Hell documenta i gloriosi successi e gli incidenti di percorso di una delle più rinomate gallerie indipendenti  che ha animato la fine del 20° secolo. Con un introduzione di Carlo McCormick e le interviste di Brendan Fowler a: Thomas Campbell, David Aron, Liz Goldwyn, Joey Garfield, Leo Fitzpartic, Spike Jonze, Audrey “rose” Bernstein, Kid America, Amy Gunther, Mike Mills, Jason Lee, Arik “Moonhawk” Roper, Carlo McCormick, Shelter Serra, Kim Hastreiter, Andre Razo, Chris Pastras, Lila Lee, Athena Razo, Joshua Wildman, Brian Degraw, Chris Habib, Julia Gandelsonas, Bill Powers, Sasha Hirschfeld, Susan Cianciolo, Shayla Hason, Ari Marcopoulos, Cynthia Connolly, Adam Glickman, Michele Lockwood, Terry Richardson, Barry McGee, Phil Frost, Tobin Yelland, Craig R. Stacyk II, Jess Holzworth, Marcellus Hall, Ashley Macomber, Tatiana von Furstenberg, Stefano Giovannini, Adam Wallacavage, Rita Ackermann, Erin Krause, Chan Marshall, Stephen Powers, David Hershkovits; Thurstone Moore, Chris Johanson, Janice Gaffney, Ed Templeton, Hugh Gallagher, Harmony Korine, Andy Jenkins, Ryan McGinley, Cheryl Dunn, Simone Shubuck, Shepard Fairey, Andrew Jeffrey Wright, Lee Ranaldo, Seth Hodes, Bruce Labruce, Brendan Fowler, Dakota Goldhor, Beata Hendricks, Ivory Serra, Susanna Howe, Mai-Thu Perret, Christian Strike, Chloe Sevigny, Oliver Zaham, Clare Crespo.

Espandi [+]

About the author

Aaron Rose

Aaron Rose è uno degli artisti più rinomati e rispettati all’interno del movimento di arte urbana. Per dieci anni è stato proprietario e direttore della Alleged Gallery di New York. Nel 2006, Rose è stato co- curatore della mostra Beautiful Losers: Contemporary Art & Street Culture, che ha girato il mondo fino al 2009. Rose è stato...Aaron Rose è uno degli artisti più rinomati e rispettati all’interno del movimento di arte urbana. Per dieci anni è stato proprietario e direttore della Alleged Gallery di New York. Nel 2006, Rose è stato co- curatore della mostra Beautiful Losers: Contemporary Art & Street Culture, che ha girato il mondo fino al 2009. Rose è stato anche regista di documentari cinematografici come Beautiful Losers (Arthouse Films / Oscilloscope). Nel 2011 ha co-curato (con Roger Gastman e Jeffrey Deitch) una delle più grandi mostre di Street Art intitolata Art in the Streets, che ha raggiunto il record di maggior numero di visitatori al Los Angeles Museum of Contemporary Art (MoCA). Rose è regista per la società di produzione di Los Angeles, che rappresenta anche Mike Mills, Patrick Daughters e Sofia Coppola. La sua compagnia editoriale, Alleged Press, stampa libri di artisti contemporanei tra cui Ari Marcopoulos, Ed Templeton, Mike Mills, Barry McGee e Chris Johanson. Rose è anche co-editore di ANP Quarterly, una rivista di arte e cultura pubblicata da Skate / Surf marchio RVCA. Inoltre, è il fondatore di Make Something!, un programma nazionale di istruzione artistica per ragazzi che vanta partner di fama mondiale e avvicina le più autorevoli personalità creative a giovani aspiranti artisti. Aaron Rose (1969, Portland Oregon) vive e lavora a Los Angeles. Aaron Rose crede che la vita non sia altro che un dizionario di simboli: “Guardiamo ai simboli ovunque per dare un senso alla nostra esistenza. Dall’universo mondano a quello mistico i simboli rappresentano totem che instaurano ordine nel caos e che ci aiutano a definire noi stessi come una tribù.” Fin dalle sue prime opere infatti il simbolismo ha sempre svolto un ruolo importante. Tuttavia, piuttosto che usare i simboli con il loro significato previsto, Aaron Rose ha sempre preferito ricontestualizzare questi significati in modi inaspettati – creando immagini astratte composte da simboli inventati, presi in prestito dalla storia visiva. Tipografia e hand- lettering hanno anche svolto un ruolo importante nel suo lavoro.

Espandi [+]

Specifiche

  • ISBN: 978-88-88493-32-8
  • Dimensioni: 24 x 17 x 4 cm
  • Autore: Aaron Rose
  • Formato: Softcover
  • Pagine: 224
  • Data di pubblicazione: 2005
  • Lingua: INGLESE